Stop alla violenza sulle donne con l’evento “iLike Woman”: spettacolo, arte e moda a servizio delle donne

Obiettivo No Violence

 

Grande successo per l’evento che si è svolto venerdì 24 settembre “iLike Woman No alla violenza sulle donne”, iniziativa promossa e organizzata da iLike, centro benessere che da sempre mette a servizio delle donne i migliori professionisti, insieme all’Associazione “Obiettivo No Violence” e Vertigine Hair Stylist.

L’Associazione “Obiettivo No Violence” del presidente e fotografo Michele Simolo, si occupa da sempre di sensibilizzare l’opinione pubblica al tema delicato della violenza sulle donne, la location scelta per questa data ha contribuito ad esaltare il concetto di bellezza come risposta alla violenza, la bellezza delle donne che non si arrendono, e l’arte come mezzo per far decollare un progetto che coinvolge più settori.

Leitmotiv della serata è stata la scelta degli abiti rossi indossati dalle splendide donne, testimoni della campagna, che hanno sfilato con 6 creazioni dell’ atelier di Luigi Bruno. Il prestigioso brand specializzato in vestiti da sposa, ha fornito gli abiti da sera, belli come un sogno, scelti per rappresentare la forza e il fascino di tutte le donne. Gli abiti quindi, sono stati protagonisti dell’evento, assieme alle voci narranti,  le creazioni artistiche e le esibizioni.

Obiettivo No Violence

Obiettivo No Violence

Conduttrice della serata Nadia Bengala, in splendida forma che ha introdotto gli ospiti.

I monologhi delle artiste Diana Iaconetti, che ha portato in scena “Sulla strada per il mare” in memoria di Roberta Lanzino, Marianna Petronzi e Luciana Frazzetto hanno consentito al pubblico, attraverso l’arte e le parole, di comprendere maggiormente il dolore e il silenzio di chi è vittima.

La coreografia di Marilena Ravaioli ha narrato la sofferenza tramite la danza.

Esposti anche i quadri dello stesso Michele Simolo: le fotografie in bianco e nero, narrano la violenza senza mostrarne la parte più cruda, ma sottolineano la drammaticità degli episodi che spesso mettono a repentaglio anche la vita dei minori. Per questo il progetto espositivo è, ad oggi, portato anche nelle scuole, per diffondere un messaggio di una nuova educazione alle relazioni, dove la violenza è bandita.

Ospiti, attraverso una proiezione video, anche i dipinti di Antonella Squillaci.

IMG_6097

“iLike Woman No alla violenza sulle donne” è stato, soprattutto, un dialogo tra le forze politiche e istituzionali oggi in campo per combattere il fenomeno.

Si sono susseguiti gli interventi di:

  • Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione Consiliare, Lavoro, Formazione, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Istruzione e Diritto allo Studio. L’esperta ha posto in essere la drammatica situazione che ha creato la pandemia da Covid – 19. Ha evidenziato la necessità di aiutare chi è vittima non solo prima e durante ma anche dopo.
  • L’avvocato Antonio Castellani, che assiste con la sua professione l’Associazione No Violence, ha indicato come attraverso il gratuito patrocinio si può aiutare le donne ad ottenere giustizia.
  • La Prof.ssa Laura Mazza, Vice-Presidente di Federformazione, AD The Hub, Consigliere Diplomatico Uniti per Unire e Segretario Generale del Parlamento del Mediterraneo, ha elogiato l’iniziativa sviluppatosi fuori dai consueti spazi istituzionali.
  • L’Avv. Saveria Mobrici, Presidente della Camera Penale Militare, ha affermato come la violenza non sia solo fisica ma anche psicologica. L’avvocato è tra gli ideatori del “codice rosso nell’ambiente militare”.
  • Il Prof. Foad Aodi, Presidente Movimento Internazionale Uniti per Unire, ha posto l’attenzione non solo sull’Italia ma anche sul resto del mondo, soprattutto l’Afghanistan, evidenziando come “la violenza nasce dall’ignoranza”Un’adesione importante è stata quella di WT Action, scuola di Wing Chun e difesa personale che attraverso un’azione dimostrativa ha consentito ai presenti di osservare alcune tecniche di arte marziale per difendersi da un’eventuale aggressione.

Tra gli ospiti Maria Monsè.

Maria Guerriero, interprete dell’opera “Resilienza” ha inviato un video messaggio per sostenere l’iniziativa.

Anche Valeria Marini, pur non riuscendo ad essere presente all’evento, ha partecipato allo stesso con un video messaggio.

Partner dell’iniziativa Punto Cuore Prosecco doc e Idea Musica Service.

Un connubio di personalità e talenti messo a disposizione per raggiungere un obiettivo serio, un coro di voci per dire basta alla violenza sulle donne.

 

La Redazione

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>